i benefici del lavoro a maglia il knitting shop online prodotti sito merceria il mio lavoro

I benefici del lavoro a maglia – Il knitting

i benefici del lavoro a maglia il knitting shop online prodotti sito merceria il mio lavoro

Se ti trovi su questo blog è facile che tu abbia dei ferri per lavorare a maglia e che sappia come usarli; ma, se così non fosse, possiamo assicurarti che è il momento perfetto per comprarli ed imparare. 

Il popolo dei knitters, così piace loro farsi chiamare, è in costante crescita, soprattutto da quando il lavoro a maglia ha smesso di essere considerato un passatempo della nonna ed è diventato molto cool. Non è raro, infatti, che il knitting, comunemente conosciuto come lavoro a maglia, non venga più visto semplicemente come un passatempo ludico e creativo. 

 

Perché, ti chiederai. Perché si tratta di un passatempo estremamente rilassante, in grado di rafforzare l’autostima e dai molteplici benefici. Il movimento ripetitivo della maglia permette, in breve tempo, di realizzare qualcosa di tangibile, dalle sciarpe ai maglioni, dai guanti ai complementi d’arredo, che può essere tenuto per sé o essere regalato alle persone care. 

Una ricerca condotta dalla Princeton University ha dimostrato che i movimenti ripetitivi del knitting aumentino il rilascio da parte del cervello di endorfine, i conosciutissimi ormoni che inducono uno stato di buon umore, appagamento e benessere psico-fisico. 

Il rinnovato successo del lavoro a maglia è, indiscussamente, attribuibile alla pandemia: durante i periodi di imposta solitudine domestica, quest’attività ha dato modo di riempire le lunghe ore del giorno, tenendo impegnata la mente attraverso il lavoro manuale. 

 

Va, inoltre, sottolineato che studi recenti, portati avanti da diversi ricercatori, tra cui sociologi e psicologi, hanno dimostrato che il lavoro a maglia è un ottimo rimedio per combattere lo stress e, di conseguenza, lo strumento perfetto per coloro che hanno bisogno di rilassarsi. 

Tra i numerosi studi svolti sull’argomento, varrebbe la pena riportare un esempio che appare molto significativo: la ricerca condotta nel 2018 da Knit for Peace, una Onlus britannica che riunisce 15 mila appassionati di lavoro a maglia. Secondo l’85% degli intervistati, il knitting aiuterebbe a rilassarsi e, secondo un 30%, contribuirebbe a ridurre la pressione sanguigna, oltre che contrastare la depressione e distrarre da eventuali malesseri.

 

Sulla base di ciò, oltre ai benefici psicologici è possibile individuarne anche una serie legata al benessere fisico, soprattutto nel lungo periodo: lavorare a maglia, infatti, stimola gli emisferi cerebrali e rallenta il declino delle capacità cognitive, riduce il rischio di artrosi e di altri problemi comuni grazie al ripetuto movimento delle mani.  

E, se i benefici finora elencati non ti sembrino sufficienti, vogliamo dirtene un altro ancora: lavorare a maglia attiva le aree del cervello deputate al pensiero ed alla meditazione. Per questo molti viene definito da molti il nuovo yoga, cioè la piena consapevolezza mentale e l’attenzione sollecita, qualità che possono essere coltivate attraverso la meditazione. 

 

Anche in Italia, il lavoro a maglia ha registrato nell’ultimo periodo un significativo incremento. Sono sempre più numerosi, anche nel nostro paese, i cosiddetti “knit cafè”: luoghi di incontro per appassionati di lavoro a maglia, uncinetto e ricamo. I knitter si incontrano nei luoghi più diversi, dai bar ai ristoranti, dai vagoni del treno alle mercerie o librerie, tutte location in cui, già in passato, hanno trovato spazio questo tipo di eventi. Realizzare un capo a maglia diventa così un ottimo modo per condividere una passione ed espandere la propria cerchia di amicizie.

 

Come accade sempre più spesso ultimamente, anche questo passatempo ha conosciuto una declinazione eco-friendly. Il merito di ciò va riconosciuto al brand internazionale We Are Knitters, di origine spagnola, diventato noto grazie ai suoi kit per maglia e uncinetto. Questi kit sono acquistabili comodamente online dal sito ufficiale e comprendono ferri in legno di faggio realizzati a mano, gomitoli, ago da lana, il pattern e, addirittura, è inclusa persino l’etichetta da applicare al lavoro finito. Il tutto viene spedito all’interno di una busta in carta, ovviamente ecologica e riutilizzabile.

 

Se ti abbiamo convinto a recuperare o ad andare a comprare dei ferri da maglia e, soprattutto, se questo articolo ti è piaciuto, puoi trovarci su Facebook e Instagram come “Merceria il mio lavoro”. Per ricevere aggiornamenti sui prossimi articoli, e sulle nostre offerte, iscriviti alla newsletter!